Come curare la dermatite atopica: i rimedi naturali

Come curare la dermatite atopica: i rimedi naturali

Blog | 25 Settembre 2019

Quando arriva la stagione estiva e si avvicina il momento in cui possiamo finalmente abbronzarci e goderci il sole, ci pervade un senso di gioia e libertà. Non per tutti però il cambio di stagione è motivo di felicità e sollievo dalle fatiche invernali. Per molti purtroppo è l’inizio di un periodo faticoso e stressante, se non doloroso, per la salute del proprio corpo.

Per tutte le persone che soffrono di malattie della pelle, scoprirsi è sempre un problema. Il caldo poi è motivo e causa di fastidi, arrossamenti, screpolature e nei casi peggiori desquamazione del derma.

Questi sintomi sono tipici della dermatite atopica, un disturbo che riguarda la pelle e che è molto più comune di quanto si possa pensare.

Il prurito generato dalla pelle estremamente secca e la continua ricerca di rimedi che diano sollievo alla propria pelle, portano le persone che soffrono di dermatite atopica a scoraggiarsi profondamente e a pensare di non poter adottare uno stile di vita normale, come tutti gli altri.

Le pelli delicate non sono semplici da trattare. Qualunque prodotto (dalle creme per il corpo ai detersivi per il bucato) che contenga componenti chimici può aggravare la situazione di chi già soffre di dermatite atopica.

Non è però impossibile aiutare la propria pelle ad avere sollievo da pruriti e bruciori dovuti a infiammazioni da dermatite. Oggi esistono diversi rimedi naturali che se adottati, possono aiutare nella vita di tutti i giorni chiunque soffra di questa patologia.

Leggi la guida e scopri come curare la dermatite atopica con i rimedi naturali.

  • Cos’è la dermatite atopica
  • Come si presenta
  • Cosa evitare: 3 suggerimenti
  • Come curare la dermatite atopica in maniera naturale

Cos’è la dermatite atopica

Prima di tutto cominciamo col dare una definizione di che cosa sia questa patologia, che caratteristiche abbia e quali siano i sintomi.

La dermatite atopica è una malattia che provoca infiammazione della pelle. Viene chiamata anche eczema atopico o neurodermite e si presenta generalmente durante i primi anni di vita. Può capitare che si sviluppi per la prima volta in età adulta, ma questo è sicuramente più raro.

Generalmente questa patologia è dovuta a delle cause genetiche. Chi presenta questo genere di infiammazione cutanea, ha una predisposizione genetica a produrre anticorpi specifici detti immunoglobuline E (IgE).

Questa malattia si presenta a fasi alterne, soprattutto per quanto riguarda la sua gravità. Nella maggior parte dei casi chi soffre di questa patologia presenta peggioramenti in prossimità dei cambi di stagione. Il caldo soprattutto ne aggrava la situazione, rendendo estremamente difficile la vita di tutti i giorni.

 

Come curare la dermatite atopica: i rimedi naturali 1

Come si presenta

Per riconoscerla occorre avere ben chiaro quali sono i campanelli d’allarme che ne possono segnalare la presenza.

I sintomi di questa patologia sono molteplici. Come già detto la dermatite è di per sé un’infiammazione della pelle, che in alcuni casi può diventare una patologia grave e persistente.

Essendo una malattia della pelle, chiaramente manifesta i suoi sintomi provocando delle alterazioni del derma in diverse modalità. I sintomi più frequenti sono la secchezza della pelle (che può avere diversi stadi di gravità), la sensazione continua di prurito, e la desquamazione del derma nei casi più acuti.

Purtroppo questa patologia ha caratteristica di recidiva e dunque non è così semplice curarla. Come già accennato però, alterna fasi più acute ad altri periodi caratterizzati da minore gravità.

Chi ne è affetto cerca continuamente nuovi rimedi per trovare sollievo durante le varie fasi della malattia, sia che questa si presenti in forma acuta, sia che si manifesti in maniera lieve e più sopportabile, ma comunque fastidiosa per chi la subisce.

Cosa evitare: 3 suggerimenti

Come già accennato, la dermatite atopica si aggrava se la pelle entra a contatto con sostanze chimiche che possono peggiorare l’infiammazione già presente sul derma.

Elenchiamo di seguito quattro suggerimenti che ti possono aiutare a capire come curare la dermatite atopica utilizzando metodi naturali.

1. Sostanze chimiche e igiene della persona

Come prima cosa ti consigliamo di fare attenzione a non utilizzare prodotti per la pelle che contengano tensioattivi. I tensioattivi sono derivati dalla raffinazione del petrolio e possono essere molto dannosi per la nostra pelle, come per l’ambiente in cui viviamo.

A questo proposito ti consigliamo di leggere l’articolo sull’inquinamento delle acque.

Potresti rimanere stupito nell’accorgerti di quanti siano oggi i prodotti in commercio che contengono tensioattivi tra i propri componenti. Riconoscerli non è difficile: infatti basterà leggere i componenti nell’etichetta. I tensioattivi sono generalmente indicati con la sigla SLES o SLS.

Se soffri di dermatite atopica evita di utilizzare saponi, creme, bagnoschiuma o shampoo, che abbiano indicato sulla propria etichetta queste sigle. Proteggerai così il corpo da agenti potenzialmente irritanti e dannosi per una pelle estremamente sensibile.

 

Come curare la dermatite atopica i rimedi naturali 2

2. Prodotti per il bucato

Molto spesso ci sfugge come creme e saponi non siano gli unici prodotti ad entrare a contatto con la nostra pelle.

Chi soffre di dermatiti è abituato a fare molta attenzione anche a ciò che indossa. La scelta dei capi di abbigliamento può aiutare molto ad evitare l’aggravarsi della malattia. Lo sfregamento dovuto all’attrito dei vestiti sul corpo, può essere molto fastidioso quando l’infiammazione è in corso.

Di solito si prediligono capi leggeri, dalle stoffe morbide e non sintetiche. I capi di abbigliamento che sulla propria etichetta hanno indicato la dicitura 100% cotone ad esempio, possono essere molto più indicati per chi vuole evitare fastidi e pruriti della pelle, piuttosto che capi sintetici o misti.

Ti sei mai chiesto però quanto può incidere sulla salute della tua pelle il prodotto che utilizzi per il lavaggio dei tuoi vestiti?

Lo stesso capo di abbigliamento, ben scelto e di buon materiale, può risultare comunque dannoso per la tua pelle se lavato con detersivi che contengono tensioattivi. I detersivi tradizionali infatti possono depositare sul tessuto residui di prodotto che alla lunga irritano la nostra pelle e aggravano la malattia.

Fai molta attenzione nella scelta dei giusti prodotti per lavare il tuo bucato. Anche questo ti aiuterà a vivere meglio con la tua pelle sensibile.

 

Guida-lavaggio-eco-friendly

 

3. Cibi da evitare

Anche l’alimentazione è importante per la salute della nostra pelle. Un’alimentazione sana non basta a dare sollievo alle infiammazioni causate dalla dermatite atopica. Occorre conoscere con precisione quali sono i cibi che possono aggravare il fastidio e il prurito, in modo da evitarli soprattutto nei periodi in cui la malattia si presenta in fase più acuta.

Di seguito ti proponiamo un elenco di cibi che sarebbe meglio evitare per salvaguardare la tua pelle da ulteriori fastidi e bruciori:

  • Alcuni tipi di frutta e verdure come: agrumi, kiwi, fragole, pomodori crudi e spinaci
  • Frutta secca
  • Alcuni tipi di formaggi
  • Uova
  • Cioccolato
  • Alcune spezie come: vaniglia e cannella

Questi sono solo alcuni dei cibi che più comunemente si consiglia di evitare a chi soffre di dermatite atopica. Approfondisci l’argomento in modo da aiutare la tua pelle anche con la cura dell’alimentazione.

 

Come curare la dermatite atopica: i rimedi naturali 6

Come curare la dermatite atopica in maniera naturale

Se sei arrivato fin qui significa che sei interessato a capire come curare la dermatite atopica inserendo l’utilizzo di prodotti naturali nelle tue abitudini giornaliere.

La soluzione per te è proprio questa: scegli prodotti di origine naturale in qualunque ambito della tua vita quotidiana, eliminando così il rischio di danni al derma provocati da componenti chimiche, apparentemente innocue ma profondamente dannose per la tua persona.

Leggi di seguito come rivoluzionare tre ambiti della vita di tutti i giorni scegliendo i prodotti più adatti a te.

1. Alimentazione

Non c’è niente di più naturale che curare una malattia tramite la giusta alimentazione. Ti abbiamo già indicato quali sono i cibi dannosi per la tua pelle. Ora lasciati consigliare cosa introdurre principalmente nella tua dieta di tutti i giorni per curare la tua pelle.

  • Rafforza la flora batterica mangiando probiotici come yogurt o kefir
  • Consuma pesci ricchi di omega-3, come il salmone o lo sgombro
  • Mangia frutta e verdure ricche di flavonoidi, ottimi anti-infiammatori naturali, come le ciliegie e i cavoli

2. Creme e detergenti di origine naturale

Per l’igiene e la bellezza della tua persona ti consigliamo di utilizzare prodotti di origine naturale. Oggi in commercio non è difficile trovare prodotti con componenti al 100% naturali, sia nell’ambito della cosmesi sia nell’ambito dell’igiene della persona.

Dai saponi alle creme, dallo shampoo per i capelli al trucco per il viso: la ricerca ha creato una vasta gamma di scelta. Non rinunciare alla tua bellezza: scegli e utilizza i prodotti più adatti a te nel rispetto della tua pelle.

3. Fai il bucato con TerraWash

Come già detto, il prodotto che utilizziamo per fare il bucato può incidere molto sulla salute della tua pelle.

TerraWash è un detersivo di origine completamente naturale. La sua composizione a base di magnesio purificato è particolarmente indicata per chi ha la pelle estremamente sensibile.

 

Come curare la dermatite atopica: i rimedi naturali 5

Il magnesio infatti non irrita la pelle, come accade con i componenti chimici dei detersivi tradizionali. Al contrario, essendo un elemento presente in natura, non risulta per nulla dannoso per la salute della persona.

Se fai il bucato con TerraWash la tua pelle sarà assolutamente al sicuro da agenti irritanti e potrai indossare i tuoi capi in completa serenità.

Cerchi un rimedio naturale per la dermatite atopica?

SCOPRI TERRAWASH
  • CONDIVIDI
  • terrawash facebook
  • terrawash twitter
  • terrawash pinterest