Come pulire la lavatrice in modo ecologico?

Come pulire la lavatrice in modo naturale ed ecologico

Blog | 13 Marzo 2020

Una lavatrice pulita è garanzia di igiene per il tuo bucato.

Questo è un dato di fatto.

Non si possono lavare capi sporchi e pretendere che escano puliti, se anche l’elettrodomestico con cui li laviamo è sporco.

Ti sei mai chiesto però quante persone si pongono il problema di come pulire la lavatrice quando fanno il bucato? Siamo in tanti a non preoccuparci di quanto sia sporca la lavatrice, e il motivo è molto semplice: lo sporco della lavatrice molte volte c’è, ma non si vede.

 

Come pulire la lavatrice in modo ecologico 2

Quando iniziamo a vedere macchie di muffa sulla guarnizione dell’oblò, poi, ci allarmiamo e corriamo a ripari con prodotti che hanno la pretesa di una pulizia profonda dell’elettrodomestico, ma che invece contribuiscono a sporcare la lavatrice. 

Inoltre questi prodotti spesso rilasciano sostanze dannose per la nostra salute, che si depositano sui tessuti durante i successivi lavaggi.

Per questo è importante leggere attentamente le componenti presenti all’interno dei detersivi e prediligere detersivi ecologici privi di sostanze chimiche.

Germi, batteri e sostanze chimiche dannose rilasciate dai detersivi tradizionali, si depositano nelle parti interne della lavatrice e molto spesso sono invisibili agli occhi.

Queste oltre ad essere dannose per la salute (come per le persone affette da sensibilità chimica multipla) danneggiano inoltre i nostri capi, non permettendone una corretta igiene.

Ma attenzione.

Disinfettare la lavatrice, utilizzando detersivi ecologici che non siano dannosi e che non rilascino ulteriori residui di sporco, è possibile.

 Basta saper riconoscere i prodotti giusti, ovvero quelli completamente naturali ed ecologici.

Rimarrai di certo stupito nel leggere come molti prodotti naturali, che non credevi potessero essere utilizzati in questo modo, possono in realtà essere più efficaci nella rimozione di muffe e batteri rispetto ai tradizionali detersivi per lavatrice.

Se ti stai chiedendo come pulire la lavatrice e desideri farlo in maniera naturale, continua a  leggere l’articolo e troverai tutti i suggerimenti che non sapevi di poter adottare.

  • Come disinfettare la lavatrice: l’importanza della manutenzione
  • Come pulire la lavatrice e le sue parti con prodotti naturali
    1. Come pulire il cestello della lavatrice
    2. Come pulire il filtro della lavatrice
    3. Come pulire la guarnizione e l’oblò
    4. Come pulire il cassetto del detersivo
  • Come igienizzare la lavatrice con TerraWash

Come disinfettare la lavatrice: l’importanza della manutenzione

La pulizia della lavatrice è un gesto che andrebbe fatto in modo costante.

La giusta manutenzione di questo elettrodomestico – così necessario e importante per la vita di tutti i giorni – richiede una pulizia attenta e costante.

Ma come pulire la lavatrice in modo naturale?

Purtroppo, la pulizia della lavatrice non è un’azione che ci viene spontanea, dal momento che lo sporco e i batteri spesso si depositano al suo interno e non ci accorgiamo di quanto sia sporca, finché non è troppo tardi per rimediare.

Spesso si fa l’errore di pensare che la sua pulizia non sia così necessaria, in quanto l’utilizzo continuo di saponi per il lavaggio dei capi, contribuisce già a mantenerla igienizzata.

Se lo hai pensato anche solo una volta, lasciati dire che non c’è niente di più sbagliato.

Devi sapere infatti che molte delle sostanze contenute nei saponi e nei detersivi tradizionali utilizzati per fare il bucato, sono le prime responsabili dello sporco che si crea all’interno della tua lavatrice.

Proprio per questo un’alternativa ideale è rappresentata dai detersivi ecologici e naturali.

Per avere un bucato veramente pulito e rimuovere i cattivi odori, sarà molto importante capire come pulire la lavatrice internamente in ogni sua parte, in modo da ottenere un ambiente disinfettato e igienizzato, ideale per il lavaggio dei nostri capi. Questa azione deve essere costante per evitare di avere panni poco igienizzati e creare danni irreparabili all’elettrodomestico.

 

Come pulire la lavatrice 7

Come pulire la lavatrice con prodotti naturali

Fatte queste premesse, vediamo ora come pulire la lavatrice, utilizzando dei prodotti già presenti in casa tua, assolutamente naturali e che non avresti mai pensato potessero essere usati per questo scopo.

Suddividiamo  l’operazione di pulizia prendendo in esame le varie parti della lavatrice, con particolare attenzione a quelle interne.

In questo modo avrai la certezza di aver igienizzato tutto l’elettrodomestico e di averlo fatto in modo completamente naturale.

 

Come pulire la lavatrice?

1. Come pulire il cestello della lavatrice

La prima parte da igienizzare per garantire una corretta pulizia della lavatrice è il cestello dove vengono posizionati i panni per il lavaggio.

La pulizia del cestello è molto importante perché è la parte che più viene a contatto coi nostri vestiti e dunque deve essere ben disinfettata.

Puoi pulire il cestello della lavatrice inserendo direttamente il prodotto prescelto, oppure versandolo nello scomparto del cassettino dedicato al detersivo.

Se vuoi pulire il cestello in maniera naturale, ti consigliamo di utilizzare dell’acido citrico.

L’acido citrico infatti protegge dal calcare e igienizza l’acciaio del cestello, eliminando lo sporco.

Potrai versare una soluzione di circa 150 gr di acido citrico sciolto in un litro di acqua. Avvia un lavaggio a 90 gradi (senza inserire panni all’interno della lavatrice) e attendi la fine del programma.

Potrai così essere sicuro di un’igienizzazione profonda e mirata di questa parte del tuo elettrodomestico.

 2. Come pulire il filtro della lavatrice

Altrettanto importante è la pulizia del filtro della lavatrice.

Il filtro serve per raccogliere capelli, polvere e altri piccoli residui che vengono dispersi durante il lavaggio e che rischiano di infilarsi nelle parti più interne dell’elettrodomestico rovinandolo.

Se non si è effettua una pulizia accurata del filtro, questo non sarà in grado di proteggere l’elettrodomestico, perché le sostanze che si depositano su di esso, se non rimosse, continueranno a vagare all’interno della lavatrice sporcando nuovamente i nostri panni.

Se vogliamo che lo sporco residuo dei lavaggi precedenti non torni a danneggiare i nostri capi e non si depositi all’interno del cestello creando muffe e batteri, dobbiamo avere una cura costante del filtro.

Ti starai chiedendo: come pulire il filtro della lavatrice al meglio? 

È molto semplice.

Ti basterà svitarlo – avendo cura di far uscire l’acqua residua poco alla volta per non allagare il pavimento – e passarlo sotto l’acqua corrente.

La pulizia del filtro, se fatta in modo costante, non necessita di ulteriori prodotti. Potrai aiutarti con una spugna o uno spazzolino per rimuovere i residui di sporco.

Riposiziona poi il filtro pulito al suo posto avendo cura di avvitarlo per bene, in modo da non creare perdite di acqua accidentali.

 

Scarica la guida al lavaggio eco-friendly

3. Come pulire la guarnizione e l’oblò della lavatrice

A questo punto penserai che questa sia parte più semplice del lavoro di pulizia: igienizzare le parti esterne della lavatrice.

In realtà, anche la pulizia di oblò e della guarnizione, sono altrettanto delicate e importanti.

Soprattutto la guarnizione, generalmente, è la parte che crea più ansie, perché è il luogo dove sono più visibili le muffe che si creano quando la lavatrice è sporca.

Se ti preoccupa la corretta pulizia di queste parti, non temere. Non è così complicato.

Basta avere cura di farlo costantemente e nella giusta maniera. L’oblò, come ogni vetro, può essere pulito con un panno delicato, per evitare di rovinarlo.

È importante la pulizia dell’oblò perché su di esso spesso si depositano i residui del lavaggio ed il calcare, spesso molto difficile da rimuovere.

Per neutralizzare i residui di sporco e pulire a fondo l’oblò potrai servirti del percarbonato di sodio, diluito in poca acqua. Questo prodotto, assolutamente naturale, disinfetta e aiuta a contrastare la formazione del calcare sul vetro dell’oblò.

Per pulire la guarnizione, invece, ti consigliamo di usare la stessa soluzione di acido citrico che hai utilizzato per il cestello.

Questa soluzione ti aiuterà a rimuovere le muffe mantenendo igienizzata anche questa parte della lavatrice.

 

Come pulire la lavatrice 3

4. Come pulire il cassetto del detersivo

Ultimo, ma non meno importante, è il cassetto dove inseriamo il detersivo per la pulizia del bucato. Questa parte è in genere la più sporca, perché vi si depositano i residui di detersivo e ammorbidente. 

Se non pulita in modo costante, genera l’insorgenza di muffe (e con esse di batteri) e cattivi odori che si depositano sul bucato.

Per pulire il cassetto del detersivo, potrai usare un panno in microfibra o una spugna (se le incrostazioni non sono già troppo ostili, altrimenti ti consigliamo l’uso di uno spazzolino).

Se usi detersivi naturali per il lavaggio dei tuoi capi, ti basterà lavare il cassetto con acqua, in quanto i residui di questi prodotti non saranno dannosi alla salute e si scioglieranno naturalmente.

Tieni conto poi del fatto che oggi esistono detersivi ecologici – di cui parleremo in seguito – che non necessitano neppure dell’utilizzo del cassetto, perché vanno inseriti direttamente nel cestello e dunque non lo sporcheranno con alcun residuo.

Se lo sporco del cassetto invece è molto ostinato – perchè presente già da troppo tempo –  e se si sono create delle muffe, allora ti consigliamo nuovamente l’uso dell’acido citrico.

Le muffe sono pericolose per la salute e vanno eliminate a fondo se vuoi un bucato sano e pulito.

Come igienizzare la lavatrice in modo ecologico con TerraWash

La prima soluzione per pulire la lavatrice è fare attenzione quotidianamente alla sua igiene.

Per questo occorre fare delle scelte giuste in merito ai prodotti che si utilizzano per fare il bucato. 

Se è vero che i detersivi tradizionali sono i principali responsabili del depositarsi di sostanze dannose e di sporco all’interno del tuo elettrodomestico, allora sarà una soluzione intelligente valutare di cambiare prodotto per il lavaggio dei panni, magari optando per i detersivi ecologici.

Un prodotto naturale è l’ideale per mantenere pulita la tua lavatrice, perchè non lascia residui dannosi al suo interno. Le sostanze contenute nei detersivi ecologici, anche se non si sciolgono completamente nell’acqua, non danneggiano la lavatrice, anzi contribuiscono a mantenerla pulita e igienizzata.

Il detersivo ecologico TerraWash è un prodotto al cento per cento naturale ed è sicuro ed ipoallergenico. 

La sua forza pulente è data proprio dalla sua composizione: TerraWash è composto esclusivamente da magnesio purificato, che oltre a lavare i tuoi panni, elimina germi e batteri anche nelle parti più interne della lavatrice.

Riutilizzabile per un intero anno di lavaggi, potrai dire addio a flaconi ingombranti e tracce di detersivo che colano dal cassetto della lavatrice.

Grazie alle proprietà naturali del magnesio in esso contenuto, TerraWash impedisce che i residui si depositino all’interno della lavatrice, evitando così l’insorgere di muffe responsabili della diffusione dei batteri.

Se ti stai chiedendo quindi come pulire la lavatrice in modo naturale, sarai felice di sapere che TerraWash igienizza la lavatrice senza favorire la diffusione muffe, germi e batteri.

Scegliendo i detersivi ecologici come TerraWash laverai il tuo bucato in modo naturale ed eviterai anche l’emergere dei cattivi odori che derivano dalle muffe sedimentate all’interno della lavatrice.

Ti farà piacere sapere, infatti, che il magnesio è molto efficace nella rimozione degli odori sgradevoli. La sua azione pulente agisce direttamente sui batteri, responsabili della formazione dei cattivi odori.

Eliminando i batteri, rimuove il problema alla radice.

Con TerraWash la tua lavatrice sarà sempre igienizzata e non sarai più costretto pulire continuamente il tuo elettrodomestico.

 

Come pulire la lavatrice 5

TerraWash: due azioni in un solo prodotto

Giunti a questo punto possiamo trarre una conclusione che rivoluzionerà la tua vita domestica: con TerraWash potrai dimenticare per sempre il problema della pulizia della tua lavatrice.

L’azione di TerraWash è efficace sul lavaggio del bucato: lo pulisce in profondità, lo igienizza e rimuove i batteri responsabili dello sporco e dei cattivi odori.

Ma non solo: questo prodotto rivoluzionario igienizza contemporaneamente anche la tua lavatrice. Il potere del magnesio contenuto in TerraWash, infatti, elimina i batteri responsabili di muffe e cattivi odori, igienizzando così anche il tuo elettrodomestico

Grazie a TerraWash avrai la comodità di compiere due azioni in una: pulire i capi ed igienizzare a fondo la tua lavatrice.

Con una sola, semplice azione, potrai finalmente risolvere due problemi.

Ti farà piacere sapere inoltre, che TerraWash è molto semplice da usare.

Ti basterà inserire un sacchetto TerraWash direttamente nel cestello della lavatrice, chiudere l’oblò ed il gioco è fatto.

Non dovrai ne versarlo nel cassetto ne controllare le dosi, come si è soliti fare con i detersivi tradizionali. Con un solo semplice gesto, TerraWash cambierà il tuo modo di fare bucato.

Vuoi eliminare i cattivi odori dalla lavatrice?

SCEGLI TERRAWASH!
  • CONDIVIDI
  • terrawash facebook
  • terrawash twitter
  • terrawash pinterest