Scegliere la temperatura del lavaggio perfetta! 8

Hai appena acquistato l’ultimo modello di lavatrice e pensi: ok, questa volta leggo bene il libretto di istruzioni e imparo una volta per tutte a fare il bucato, scegliendo la giusta temperatura del lavaggio ed il giusto programma.

Poi, come spesso accade in questi casi, l’abitudine e la frenesia delle faccende quotidiane prendono il sopravvento e finisci per lasciar perdere i buoni propositi, facendo di testa tua.

Scegliere la temperatura del lavaggio perfetta! 0

Anche quando si studia con attenzione il libretto per capire quale sia il lavaggio migliore per ciascun tipo di tessuto, spesso ci si accorge che le circostanze contraddicono la regola generale.

Ad esempio, potresti avere a che fare con un bucato di tessuti delicati ma molto sporchi e chiederti se sia possibile aumentare la temperatura del lavaggio senza rovinare capi così delicati.

Capita infine che le temperature di lavaggio indicate nelle etichette dei vestiti non siano compatibili con quelle indicate sul tuo elettrodomestico.

Per non parlare poi delle indicazioni di lavaggio contenute su alcuni detersivi da bucato, che a volte offrono un’ulteriore interpretazione per la scelta del programma di lavaggio.

Di fronte a tutti queste variabili, come fai a scegliere il giusto programma e la giusta temperatura del lavaggio?

Se sei alla ricerca di chiarezza in merito a questo argomento e vuoi capire quale sia la temperatura del lavaggio perfetta per ogni tuo programma di bucato, continua a leggere l’articolo e scoprirai quali sono i fattori che determinano la scelta giusta.

Questi sono gli argomenti che tratteremo:

  • I 4 criteri più comuni nella scelta della temperatura
    1. Qual è la temperatura più adatta per questo tessuto?
    2. Capi molto o poco sporchi: quale programma impostare?
    3. Come scegliere la temperatura per risparmiare energia?
    4. Acqua fredda o calda: cosa è meglio per eliminare i batteri?
  • Come fare il bucato (alla giusta temperatura) con TerraWash
    • Come funziona l’azione pulente di TerraWash?
  • TerraWash: il giusto alleato per l’igiene del tuo bucato

I 4 criteri più comuni nella scelta della temperatura

Non tutte le nostre scelte in merito al lavaggio dei panni in lavatrice sono giuste.

Anzi, molto spesso quelli che crediamo siano criteri imprescindibili, ci possono portare a decisioni sbagliate.

Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando, è utile riportare degli esempi.

Di seguito prendiamo in esame i quattro criteri più comuni che guidano le persone nella scelta della tipologia di lavaggio.

Ti consigliamo di leggerli e confrontarli con la tua esperienza quotidiana, per verificare se le tue abitudini si avvicinano a quanto riportato.

Scegliere la temperatura del lavaggio perfetta! 1

1.      Qual è la temperatura più adatta per questo tessuto?

Sicuramente il primo criterio a cui pensi quando inserisci i panni nel cestello della lavatrice, è quello del tessuto.

Ti assicuri che siano presenti panni della stessa tipologia di tessuto in modo da evitare, ad esempio, di abbinare capi di lana con capi di cotone, in quanto necessiterebbero di temperature diverse.

La lana infatti – come anche la seta – è un tessuto molto delicato, che richiede un lavaggio a basse temperature (se non, in certi casi, il lavaggio a mano).

Molte persone, prese dal timore di rovinare irrimediabilmente i propri vestiti, solitamente selezionano i capi da lavare in base al tessuto, per poi scegliere la temperatura ritenuta adatta.

Quest’azione non è del tutto sbagliata, ma non può essere il solo ed unico criterio nella scelta della temperatura.

Come vedremo, per evitare errori di bucato, questo fattore è solo uno delle tante variabili da considerare quando si parla di bucato in lavatrice.

Decidere solo in base al tipo di tessuto, senza considerare ad esempio la natura dello sporco, potrebbe portarti a risultati deludenti.

2.     Panni molto o poco sporchi: quale programma impostare?

Un altro criterio che guida le persone nella scelta della temperatura del lavaggio è sicuramente la quantità di sporco che si trova sui capi.

Guidato dal principio (non del tutto vero) che più è alta la temperatura e più i tuoi capi risulteranno puliti ed igienizzati, in caso di capi molto sporchi sceglierai programmi con temperatura molto alta.

Tuttavia vedendo i panni molto sporchi, molte volte potresti compiere decisioni sbagliate in merito al programma di lavaggio.

Infatti non è certo che la temperatura elevata elimini in maniera più efficace i batteri: addirittura in alcuni casi può causarne la dispersione su altri capi in lavaggio.

Inoltre, utilizzando un programma con acqua troppo calda, rischi di danneggiare il tuo bucato.

L’acqua calda infatti, può stingere i capi e macchiare così gli altri capi.

Per non parlare dei tessuti più delicati, che possono essere danneggiati nelle loro fibre in maniera irreparabile (cosa che accade spesso con alcuni capi in cotone, che tendono a restringersi ad alte temperature).

Ma non preoccuparti.

Leggendo di seguito scoprirai che si possono igienizzare i panni molto sporchi anche a basse temperature: basta utilizzare il detersivo giusto (meglio se si tratta di un detersivo ecologico).

3.     Come scegliere la temperatura per risparmiare energia?

Oggi lo stile di vita sostenibile è desiderio ed obiettivo di molte più persone rispetto al passato.

In molti sono attenti a modificare le proprie abitudini quotidiane, per aiutare la natura e ridurre al minimo l’inquinamento ambientale.

Se anche tu sei sensibile a questa tematica, potresti pensare che utilizzando un programma a temperatura più bassa, aiuterai a ridurre lo spreco di energia.

Purtroppo non è un ragionamento del tutto corretto, o meglio: non può essere l’unico criterio da utilizzare per il risparmio energetico.

Fare continui lavaggi a 30 gradi, magari meno efficaci, riducendo il carico di panni per differenziare i tessuti o aggiungendo il programma di prelavaggio, rischia di essere più dispendioso che non fare un solo lavaggio di 60 gradi, più efficace, con il cestello più carico.

Per risparmiare davvero energia occorre anche che tu riduca la quantità di lavaggi (magari riempiendo bene il cestello della lavatrice ad ogni lavaggio), che valuti con attenzione quanto dura un ciclo di lavatrice (considerando magari l’utilizzo di cicli di lavaggio a breve durata o comunque senza prelavaggio) e che usi l’elettrodomestico nelle fasce orarie in cui l’energia elettrica costa meno.

Scarica la guida al lavaggio eco-friendly

4.     Acqua fredda o calda: cosa è meglio per eliminare i batteri?

Una delle maggiori preoccupazioni quando si lavano i panni molto sporchi è quella di eliminare i batteri, e per questo molte persone si chiedono spesso a quanti gradi si uccidono i batteri in lavatrice.

Soprattutto se si tratta di biancheria (su questo argomento, quello che suscita più dubbi è la temperatura di lavaggio delle lenzuola) le nostre preoccupazioni in merito all’igiene crescono e ci portano a decidere la tipologia del lavaggio solo sulla base di questo criterio.

C’è la convinzione infatti che più è elevata la temperatura del lavaggio, più questo sarà efficace contro germi e batteri.

Molto spesso adottiamo questo principio anche nel lavaggio dei panni di bambini molto piccoli o di neonati.

Eliminare germi e batteri dai tuoi abiti e dalle tue lenzuola è una priorità.

Lascia però che ti consigliamo di toglierti dalla testa il criterio per cui più è alta la temperatura dell’acqua più avrai la possibilità di uccidere tutti i germi presenti sui tessuti.

Anche in questo caso, il criterio che ti porta ad utilizzare acqua più calda non è del tutto corretto.

Devi sapere che i batteri non si eliminano scegliendo il programma di lavaggio – molti batteri presenti sui tessuti oltretutto, si annidano nelle parti interne della lavatrice facendo proliferare le muffe, e diventano più difficili da estirpare – ma occorre che tu scelga il giusto detersivo per garantire l’igiene dei panni.

Una buona abitudine è quella di imparare a leggere l’INCI sull’etichetta del detersivo.

La temperatura più calda dell’acqua non è un criterio imprescindibile per ottenere il massimo igiene del tuo bucato.

Come fare il bucato (alla giusta temperatura) con TerraWash

Giunti a questo punto avrai capito che i criteri che hai utilizzato fino ad oggi per scegliere la temperatura del lavaggio in lavatrice potrebbero non essere sufficienti, risolvendo il dilemma solo in modo parziale.

Fare attenzione alla composizione dei tessuti di un abito, senza rovinarlo, è corretto. Voler ottenere capi ben igienizzati è giustissimo, così come puntare al risparmio energetico nel compiere faccende domestiche come il bucato in lavatrice.

Ciascuno di questi criteri però non risolve da solo il problema della scelta della temperatura del lavaggio.

Hai mai pensato piuttosto di risolvere il problema alla radice?

Oggi esiste una soluzione, un detersivo ecologico per la pulizia del bucato, che pulisce a fondo i capi e li igienizza al meglio, qualunque sia la temperatura scelta: si chiama

TerraWash è un detersivo ecologico per lavatrice, e si presenta sotto forma di sacchettino microforato contenente magnesio purificato. Il magnesio – una volta attivato qualunque tipo di lavaggio – agirà sui panni sporchi lavandoli ed igienizzandoli.

Il detersivo ecologico TerraWash è quindi al 100% naturale (contenendo al suo interno solo magnesio) e la sua azione pulente ed igienizzante è efficace a qualsiasi temperatura.

A questo punto potresti chiederti: come funziona TerraWash e come fa il magnesio a pulire in modo efficace i capi in lavatrice?

Di seguito troverai le risposte alla tua domande.

Scegliere la temperatura del lavaggio perfetta! 2

Come funziona l’azione pulente di TerraWash?

Come già detto TerraWash è un sacchettino che contiene magnesio purificato.

Per fare il bucato con TerraWash, dovrai semplicemente inserire il sacchettino nel cestello della lavatrice, insieme ai tuoi panni da lavare.

Una volta chiuso l’oblò della lavatrice, la scelta del programma non è importante per attivare l’azione igienizzante di TerraWash: il magnesio contenuto nel sacchetto, entrando a contatto con l’acqua, libera bollicine di idrogeno formando acqua alcalina ionizzata.

Sarà la stessa acqua, così composta, a pulire a fondo i tuoi panni.

Ti farà piacere sapere inoltre che TerraWash, grazie all’azione pulente naturale del magnesio, contribuirà a mantenere pulita la tua lavatrice, evitando che si formino al suo interno residui chimici di ogni tipo.

Le lavatrici infatti risultano spesso sporche al loro interno, principalmente a causa di residui chimici lasciati dai detersivi da bucato tradizionali. Queste sostanze, oltre che incidere sull’igiene dei tuoi capi, possono essere pericolose per la salute (si pensi ai malati di sensibilità chimica multipla).

TerraWash ti aiuta a risolvere questo problema, in maniera semplice ed efficace.

Che tu abbia scelto un programma di acqua calda o fredda, la tua lavatrice risulterà libera dallo sporco, e i tuoi panni usciranno dall’oblò sempre perfettamente puliti e igienizzati, in maniera del tutto naturale.

Se usi TerraWash per lavare i tuoi panni, non dovrai più preoccuparti di scegliere la giusta temperatura del lavaggio, ed avrai sempre un bucato pulito sicuro e naturale.

Scegliere la temperatura del lavaggio perfetta! 4

TerraWash: il giusto alleato per l’igiene del tuo bucato

Ora conosci quali sono le caratteristiche di questo prodotto rivoluzionario per l’igiene del tuo bucato.

Con TerraWash, le domande che molte persone si pongono riguardo la giusta temperatura ed il giusto programma per l’igiene del bucato, possono finalmente trovare una risposta completa.

TerraWash è il giusto alleato per l’igiene del tuo bucato: qualunque sia il tessuto, la tipologia di capo e la temperatura impostata per il tuo lavaggio, garantisce sempre un’igienizzazione completa ed efficace.

Vuoi igienizzare il tuo bucato ad ogni temperatura?