come lavare le scarpe in lavatrice: in maniera ecologica

È assolutamente matematico che almeno una volta – durante le tue faccende domestiche – tu ti sia posto la fatidica domanda: si possono lavare le scarpe in lavatrice? Ed è altrettanto certo che – avendo ottenuto risposta affermativa – ti sarai chiesto subito dopo: come lavare le scarpe senza rovinarle?

Le scarpe sono un indumento importante: le usiamo tutti i giorni, più di alcuni vestiti. Se ci pensi infatti, un paio di pantaloni o una maglietta, dopo una o due giornate passate fuori casa – magari al lavoro o in giro per la città – sono già da mettere a lavare. Lo stesso vale per tutti gli altri tessuti, come la biancheria della casa ad esempio.

Come lavare le scarpe in lavatrice: senza rovinarle

Ci premuriamo di cambiare le lenzuola ai letti, lavandole almeno una volta ogni settimana (o una volta ogni due), per avere il piacere di poggiare il viso, la sera, su di un cuscino morbido e profumato di fresco.

Che dire poi degli asciugamani dei bagni? Quelli sì che hanno bisogno di essere lavati e cambiati spesso: riguardano la nostra igiene più intima e non desideriamo che vengano a contatto con germi e batteri. Così siamo molto attenti nel cambiarli e igienizzarli ogni tre, quattro giorni.

Vogliamo parlare poi di lavare gli strofinacci da cucina, delle tovaglie e dei tovaglioli? Appena vediamo una macchia di sugo, li gettiamo subito nella cesta dei panni sporchi e ci diamo dentro con smacchiatori e detersivi per lavatrice igienizzanti.

Potremmo andare avanti per ore a parlare di quante attenzioni dedichiamo nel fare il bucato e a lavare tutti i panni che girano per casa.

Ti sei mai chiesto, però, perché non dedichiamo le stesse attenzioni alle scarpe?

Eppure, le scarpe sono tra gli indumenti che si sporcano più facilmente, entrano a contatto con ogni tipo di terreno e superficie e immagazzinano sicuramente più germi e batteri di tanti altri indumenti che indossiamo.

È proprio per questo che abbiamo pensato ad una guida che possa rispondere alle tue domande, dandoti tutti i consigli necessari per lavare le scarpe in lavatrice e preservarle da eventuali danni, grazie all’utilizzo di un detersivo ecologico delicato.

Continua a leggere la guida e scopri come igienizzare le tue scarpe al meglio in modo naturale:

Si possono lavare le scarpe in lavatrice senza rovinarle?

In molti si chiedono spesso come lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice. E nel dubbio di sbagliare i passaggi o per paura di rovinarle – temendo di non riuscire più poi a rimediare ai propri errori di bucato – alla fine decidono di rinunciare e si accingono a lavarle a mano – con tanta fatica – e, purtroppo, con scarsi risultati. E questo vale certamente anche per altri tipi di scarpe, non solo per quelle da ginnastica.

Molti addirittura decidono di portarle in lavanderia sprecando tempo e soldi.

Non sarebbe forse meglio trovare un metodo semplice ed efficace per lavare le scarpe a casa in modo naturale, senza fatica né perdite di tempo?

La risposta è si, ovviamente. È possibile lavare le scarpe a casa in lavatrice, basta seguire una serie di accortezze e usare un po’ di buon senso.

Come lavare le scarpe in lavatrice: prova TerraWash

Quali materiali si possono lavare in lavatrice?

Una delle prime cose da fare, quando ci si accinge a lavare delle scarpe in lavatrice, è verificare il tipo di lavaggio previsto nell’etichetta. Forse non tutti sanno che anche nelle scarpe, come nei vestiti, spesso sono già presenti le indicazioni per il lavaggio all’interno dell’etichetta.

Puoi controllare l’etichetta – che si trova o sulla soletta o sulla linguetta delle scarpe – e verificare le modalità di lavaggio.

Il lavaggio spesso dipende dal tipo di tessuto di cui sono fatte le scarpe. In base al tessuto saprai se le tue scarpe possono essere lavate in lavatrice, oppure se dovrai lavarle a mano.

Chiaramente, anche in questi casi sarà sufficiente un po’ di buon senso. Se ad esempio l’etichetta non è presente – oppure c’è e prevede esclusivamente il lavaggio a mano – potrai decidere liberamente se provare a lavarle comunque in lavatrice, facendo però attenzione a seguire i suggerimenti che ti daremo nel paragrafo che segue.

A livello generale, tieni presente che le scarpe per le quali è sconsigliato il lavaggio in lavatrice, in genere sono quelle in pelle o in seta (certamente più delicate di altre).

Le scarpe utilizzate per lo sport, invece, o le scarpe da tennis per bambini, essendo solitamente costituite per la gran parte da cotone, poliestere o nylon, non presentano alcuna controindicazione per il lavaggio in lavatrice.

Nel lavare le scarpe, un passaggio importante (che approfondiremo meglio in seguito) sarà la scelta del detergente, naturale ed ecologico. Scegliendo un detersivo naturale e ad impatto zero ne avrai un vantaggio sia per una pulizia non aggressiva delle tue calzature sia per il rispetto della natura.

Lavare le scarpe di bambini e neonati in lavatrice

Se le scarpe per noi adulti sono un indumento importante, da igienizzare con più frequenza rispetto ad altri, immagina quanto può essere fondamentale questo aspetto per le scarpe di bambini e neonati.

I bambini, soprattutto se molto piccoli, tendono  a portare molto spesso gli oggetti alla bocca – e chi ha un bimbo piccolo in casa sa bene quanto adori, in una certa fase della sua crescita, mordicchiarsi le scarpette – o a toccare tutto con le mani, portandole poi al viso.

Questa abitudine, difficilmente controllabile, ti deve far pensare quanto sia fondamentale la pulizia di tutti i suoi indumenti, scarpe comprese. Le scarpe dei bambini – anche se il bimbo non cammina ancora regolarmente, ma gattona – entrano a contatto con germi e batteri e necessitano per questo di una pulizia costante.

Lo stesso vale per le scarpette dei neonati: perché darsi tanto da fare per un bucato sicuro dei loro vesititini se poi non laviamo anche le scarpe?

Per le scarpe dei neonati dovrai poi avere un’attenzione particolare nella scelta del prodotto che andrai ad utilizzare per il lavaggio: dovrà essere efficace sui batteri e delicato al tempo stesso, dal momento che la pelle dei neonati è fino a cinque volte più sensibile di quella di un adulto e dunque tutto ciò che entra a contatto con essa non dovrà contenere sostanze chimiche aggressive.

È molto importante igienizzare tutto ciò che che viene a contatto con un bambino – soprattutto nei suoi primi mesi di vita. Quindi ricordati di lavare bene anche le sue scarpe con regolarità e utilizzando sempre un prodotto delicato e a base naturale.

Come lavare le scarpe in lavatrice in modo naturale

Veniamo ora alle norme pratiche su come lavare le scarpe in lavatrice. Di seguito ti forniremo la spiegazione dei 6 passaggi che dovrai seguire per un corretto lavaggio delle scarpe. Potrai ripetere questa operazione ogni volta che riterrai opportuno dare una rinfrescata alle tue scarpe, così come sei solito farlo per altri indumenti.

Come lavare le scarpe in lavatrice 2

1. Spazzola la suola eliminando lo sporco in eccesso

Prima di inserire le scarpe in lavatrice, è opportuno pulire le suole dai residui di sporco. Non è bene che la terra o altra sporcizia entri nella lavatrice rovinandola e mettendone a rischio l’igiene.

Non pensare che questa operazione richieda troppo tempo. Ti basterà utilizzare un vecchio spazzolino e strofinarlo – magari con un po’ di sapone – sotto il getto d’acqua, in modo da facilitare la pulizia di polvere, sabbia o fango.

Inoltre tieni presente che non è consigliabile utilizzare prodotti aggressivi sulle scarpe (o su altri indumenti o capi di abbigliamento), sia per non rovinarle sia per evitare che rimangano residui dannosi sulla loro superficie.

2. Togli i lacci e la soletta interna (se è rimuovibile)

Dopo aver pulito le suole delle scarpe, ti consigliamo di togliere i lacci e la soletta interna (se questa è rimuovibile). Questa semplice operazione ti aiuterà ad evitare che le parti più piccole (come i lacci) rimangano incastrate nell’elettrodomestico danneggiandolo.

Laverai a parte lacci e soletta, così come hai fatto per la suola esterna.

3. Metti le scarpe in un sacchettino di stoffa per proteggerle

Un altro accorgimento che può salvaguardare sia la tua lavatrice che le tue scarpe dai danneggiamenti, è inserirle dentro un sacchettino di stoffa prima di posizionarle nel cestello. Esistono in commercio dei sacchetti di stoffa forati appositamente e pensati per particolari indumenti (come ad esempio i reggiseni) che con alcune loro parti possono danneggiare gli altri capi presenti nella lavatrice o la lavatrice stessa.

Se non disponi di un sacchettino specifico per lavatrice, puoi utilizzare anche una vecchia federa. Il risultato sarà uguale e riuscirai anche ad attutire il rumore delle scarpe dentro il cestello una volta avviato il lavaggio.

4. Scegli un programma di lavaggio delicato a basse temperature

Sappiamo che a questo punto – una volta che hai capito bene come organizzare la giusta preparazione del lavaggio – ti starai chiedendo: qual è la temperatura del lavaggio perfetta per le scarpe?

Niente paura. Te lo spieghiamo subito.

Ricordati che il fattore temperatura è molto importante quando si devono lavare le scarpe. Molte persone pensano che le scarpe siano più resistenti dei vestiti e dunque decidono per un lavaggio ad alte temperature, rischiando così di rovinarle irreparabilmente.

L’ideale invece è lavare le scarpe a basse temperature – 30 gradi massimo – per evitare che si scoloriscano o – peggio – si deformino.

Come lavare le scarpe in lavatrice: TerraWash rimuove odori ed allergeni

5. Non usare la centrifuga della lavatrice

Un altro accorgimento molto importante per non rovinare le tue scarpe lavandole in lavatrice, sarà disattivare la centrifuga. Ti sconsigliamo l’uso della centrifuga (anche quella più delicata), in modo da evitare il rischio di sfregamenti e urti, e proteggere le superfici di scarpe e cestello.

6. Asciuga le scarpe al sole e non in asciugatrice

Dopo aver completato il lavaggio, togli le scarpe dalla lavatrice e posizionale subito sullo stendino all’aria aperta. Più sole e più aria prenderanno le tue scarpe dopo il lavaggio e prima saranno in grado di asciugarsi. Asciugandosi velocemente e al sole, il risultato sarà migliore anche in termini di profumo. Se le scarpe rimangono umide per troppo tempo, rischi che l’odore di pulito si sostituisca con quello causato dall’umidità e ogni sforzo per il loro lavaggio sarà risultato vano.

Inoltre, ti sconsigliamo di mettere le scarpe in asciugatrice dopo il lavaggio. Le alte temperature e il calore generato dall’asciugatrice potrebbero causare scollamenti di alcune loro parti rovinandole.

Meglio aspettare una bella giornata di sole per avere un risultato ottimale.

Usa un detersivo ecologico e non aggressivo

Per evitare di rovinare le tue scarpe, non usare detersivi aggressivi per il lavaggio in lavatrice ma ti consigliamo di servirti di detersivi naturali al 100 % e che agiscano sullo sporco in maniera delicata.

I detersivi da bucato tradizionali contengono sostanze chimiche dannose per la salute e per i materiali delle tue scarpe. Soprattutto quando si usano programmi a basse temperature, queste sostanze faticano a sciogliersi in acqua e rimangono depositate sulle scarpe o nella lavatrice.

Un ultimo aspetto da tenere in considerazione  – non secondario per chi ha a cuore la salute del nostro pianeta – è il fatto che l’inquinamento delle acque causato dal lavaggio delle scarpe, è sicuramente maggiore rispetto a quello provocato dal lavaggio dei panni.

Questo accade perché, essendo le scarpe molto più sporche, si tende ad esagerare con le dosi di detersivo che, non sciogliendosi completamente in acqua, diffonde sostanze chimiche dannose nell’ambiente.

Scegli con cura il prodotto da utilizzare per lavare le tue scarpe in lavatrice, in modo da non dovertene pentire poi in futuro.

Come lavare le scarpe in lavatrice: non usare detersivi aggressivi

Quale detersivo ecologico usare per lavare le scarpe?

Ci siamo: hai finalmente scoperto tutti i passaggi da effettuare per lavare bene le scarpe in lavatrice.

Ora ti vogliamo dare un ultimo e importantissimo suggerimento per poter completare l’opera nel modo migliore e sapere definitivamente come lavare le scarpe in lavatrice senza rischiare di rovinarle, rendendole veramente pulite e splendenti.

Se vuoi che le tue scarpe – oltre a d essere pulite – risultino igienizzate in profondità e appaiano come nuove, ti consigliamo di provare l’azione igienizzante di TerraWash per il loro lavaggio.

TerraWash è un detersivo ecologico ed ipoallergenico ideale per il lavaggio del bucato in lavatrice ed è assolutamente adatto per igienizzare e rimuovere gli odori dalle scarpe. Agisce grazie alla potenza del magnesio, che, reagendo con l’acqua, le dona una potenza pulente che garantisce l’eliminazione di sporco e batteri.

TerraWash, infatti, è un prodotto naturale – essendo composto unicamente da magnesio purificato – e dunque non rovinerà le tue scarpe con sostanze aggressive. È per questo che usando TerraWash le tue scarpe, non solo torneranno pulite, ma sembreranno proprio come nuove.

Eliminare i cattivi odori delle scarpe con TerraWash

Devi sapere che TerraWash è particolarmente adatto alla pulizia delle scarpe perché il magnesio ha delle proprietà molto efficaci nell’eliminazione dei cattivi odori, rispetto ai detersivi chimici.

Il problema dell’eliminazione dei cattivi odori quando si lavano le scarpe, è sicuramente di primaria importanza. Molti detersivi o deodoranti per scarpe, con le loro profumazioni a base di solventi chimici, non fanno altro che coprire gli odori che inevitabilmente riemergono dopo qualche giorno.

Come lavare le scarpe in lavatrice: TerraWash è particolarmente adatto alla pulizia delle scarpe

Per eliminare gli odori in maniera definitiva occorre igienizzare a fondo i tessuti della scarpa agendo direttamente sui germi che ne sono la causa.

TerraWash elimina i batteri e ed è fino a 10 volte più efficace nel rimuovere gli odori rispetto ai detersivi tradizionali.

Le tue scarpe profumeranno solo di pulito e potrai indossarle di nuovo con orgoglio, come il giorno in cui le hai comprate.

Hai paura di rovinare le tue scarpe in lavatrice?