Sensibilità Chimica Multipla: tutto ciò che devi sapere

Ormai,che tu sia in casa, in ufficio o per strada, nella maggior parte dei casi sei circondato da sostanze chimiche, più o meno dannose. Ecco, prova a pensare adesso a come può essere la vita di una persona alla quale il semplice contatto con una sola sostanza chimica, magari innocua per altre persone, provoca una forte reazione allergica. Questa è la situazione di chi soffre di sensibilità chimica multipla (o MCS).

Cos’è la sensibilità chimica multipla? Ancora oggi questa patologia, nonostante sia sempre più diffusa, rimane ignota a molti. In questo articolo proveremo a parlare di cause, sintomi e rimedi e vedremo quanto alcuni prodotti quotidiani come il detersivo per il bucato giochino un ruolo fondamentale.

Si tratta di una sindrome molto debilitante, come puoi ben immaginare, e con una sempre maggiore diffusione.

Si stima infatti che circa il 30% della popolazione mondiale ne sia in qualche misura colpita, con una incidenza maggiore nei paesi industrializzati (360gradieventi.info).

Conoscere la sensibilità chimica multipla, le sue cause e i rimedi.

È chiaro quindi che è dovere di noi tutti essere informati su questa condizione, sia perché potrebbe riguardarci in prima persona in qualsiasi momento, sia per poter tutelare al meglio coloro che ne sono colpiti, rispettandone le necessità.

Parleremo quindi di:

Diagnosi e cause della sensibilità chimica multipla

La diagnosi della MCS è ancora oggi molto controversa. Nonostante la costante crescita in termini di diffusione, sono ancora molti i paesi in cui non vi è un riconoscimento ufficiale della malattia,mentre in altri si rimanda tutto ad un disturbo psicologico.

Questa difficoltà di riconoscimento a livello medico scientifico la rende una patologia classificata come malattia rara, nonostante i numeri dimostrino valori non definibili come tali.

In linea generale, si indica come sensibilità chimica multipla la condizione in cui l’esposizione a sostanze chimiche di sintesi provoca delle reazioni avverse, che possono essere simil-allergiche, fisiche o anche psichiche. Le vedremo nel dettaglio nel prossimo paragrafo.

Queste manifestazioni possono avere origine in seguito a:

  • Una singola esposizione ma ad alte concentrazioni di sostanze chimiche
  • Ripetute esposizioni a bassi livelli di concentrazione di sostanze chimiche

Qualunque sia la modalità, chi ne è affetto presenta i sintomi con l’esposizione a livelli normalmente tollerabili di quelle sostanze.

Molto spesso inoltre, alla sensibilizzazione ad una sostanza chimica segue quella ad altre sostanze, dando origine al cosiddetto fenomeno di diffusione (Breakspearmedical).

Alcuni medici tendono a classificarla come una risposta immunitaria simile all’allergia, altri la riconducono ad una ipersensibilità agli odori, altri ancora ritengono che stati di ansia e di depressione giochino un ruolo nella comparsa della malattia (WebMD).

Vediamo adesso, come accennato, i sintomi presentati da chi soffre di sensibilità chimica multipla.

Quali sono i sintomi della sensibilità chimica multipla?

Quali sono i sintomi della sensibilità chimica multipla?

Per quanto riguarda i sintomi della sensibilità chimica multipla, questi sono molto variabili sia in termini di tipi di manifestazione sia a livello di intensità.

Proprio questa grande varietà ne ha reso negli anni difficile la diagnosi e la riconoscibilità.

Ad oggi i sintomi si classificano in:

  • Sintomi fisici generici
    • Dolori muscolari ed articolari
    • Mal di testa
    • Affaticamento
    • Battito accelerato
    • Nausea
  • Sintomi simil-allergici
    • Eczema
    • Rossori
    • Prurito
    • Difficoltà respiratorie
    • Asma
  • Sintomi psichici
    • Confusione
    • Perdita di memoria
    • Difficoltà di concentrazione
    • Depressione

La variabilità dei sintomi in termini di gravità incide molto sulla qualità di vita di chi ne è affetto. Persone con forme lievi o moderate possono riuscire, con i metodi che spiegheremo tra poco, a condurre la loro vita normalmente, mentre chi è colpito da forme severe si ritrova praticamente a doversi isolare in molte situazioni anche quotidiane.

La cosa migliore da fare, per poter gestire al meglio la situazione, è agire subito sin dal primo episodio, senza attendere che i sintomi peggiorino, mettendo in pratica degli accorgimenti e rivolgendosi ad un medico.

Si può curare la sensibilità chimica multipla?

Purtroppo, al momento, non esiste una cura per la sensibilità chimica multipla. È proprio per questo che agire con tempestività risulta cruciale.

Innanzitutto è bene individuare un centro e rivolgersi ad un medico con il quale impostare una strategia di trattamento dei sintomi e di eliminazione delle sostanze che li provocano.

Rimuovere più sostanze chimiche possibili dalla propria vita rimane infatti, ad oggi, la via più efficace per trattare la MCS. Dal momento che non è possibile attuare una rimozione totale (pensiamo ai luoghi di lavoro e pubblici) bisogna prepararsi ed avere una strategia per affrontare anche queste situazioni.

Riconoscere sin dai primi momenti i sintomi ed allontanarsi dalla fonte del problema rimane una delle azioni principali per gestire la patologia. È proprio per questo che bisogna impegnarsi e conoscere la propria forma della sindrome, per avere tutti gli strumenti per affrontarla al meglio.

Per quanto riguarda l’ambiente domestico, le cose sono ben più gestibili poiché puoi procedere ad una vera e propria rimozione delle sostanze che ti causano i sintomi.

Vediamo nel dettaglio alcune sostanze presenti in casa che possono aggravare i sintomi da sensibilità chimica multipla.

Sensibilità chimica multipla: come curarla?

Come alleviare i sintomi da MCS nell’ambiente domestico

Come dicevamo, all’interno del proprio ambiente domestico risulterà più facile applicare degli accorgimenti affinché si trasformi in un’oasi sicura.

Vediamo di seguito cosa puoi fare nello specifico (Asehaqld):

  • Creare una safe room totalmente priva di possibili sostanze chimiche sintetiche.
  • Rimuovere le sostanze per l’igiene personale e della casa che abbiano profumi chimici, sostituendoli con prodotti non tossici. Fai lo stesso con tessuti ed abiti, rimuovendo quelli sintetici in favore di fibre naturali. Non lavare i tessuti a secco.
  • Evitare di mangiare cibi trattati con pesticidi e prediligere cibi cucinati; evitare alimenti industriali nei quali sono stati utilizzati coloranti, conservanti o altre sostanze potenzialmente dannose.
  • Non utilizzare pesticidi, insetticidi o altre sostanze chimiche dentro ed intorno alla tua casa. Prediligi prodotti e metodi naturali. Evita anche l’uso di alcuni tipi di plastica, come PVC o plastiche che rilasciano ftalati e BPA. Cambia spesso l’aria dentro casa per evitare l’inquinamento indoor.
  • Evitare prodotti e materiali che emettono VOCs (composti organici volatili).
  • Rimuovere e prevenire la formazione di muffe.
  • Scegliere casa in una località quanto più possibile lontana da fonti di inquinamento, come fabbriche o strade trafficate.
  • Rimuovere i detersivi tradizionali e gli ammorbidenti, scegliendo prodotti naturali e senza profumo.

Quest’ultimo punto in particolare è quello più importante quando si parla di prodotti domestici da evitare.

Detersivi chimici: quanto incidono sui sintomi da MCS?

Utilizzare detersivi chimici ed ammorbidenti è una delle azioni potenzialmente più pericolose per chi soffre di MCS, poiché contengono innumerevoli componenti sintetiche che possono arrecare disturbi anche gravi.

In particolare, i componenti dei detersivi chimici che rappresentano il maggior rischio per chi soffre di sensibilità chimica multipla sono:

  • I profumi artificiali, che sotto forma di VOCs possono essere inalati
  • Gli sbiancanti ottici, che permangono nei tessuti anche dopo il lavaggio
  • Coloranti, conservanti, stabilizzanti e tensioattivi chimici

I detersivi chimici quindi, pur apparendo innocui perché di uso comune, in realtà per la loro formulazione sintetica sono tra i maggiori responsabili di reazioni avverse nell’ambito domestico.

Utilizzare un detersivo per lavatrice tradizionale significa lavare i propri capi in un vero e proprio bagno chimico; questo è sicuramente da evitare se si è particolarmente sensibili alle sostanze chimiche.

Usare detersivi ecologici e naturali è in questi casi una vera e propria necessità.

Se ti stai chiedendo allora se esiste un modo per lavare il tuo bucato in modo sicuro e senza residui chimici, noi ti proponiamo TerraWash.

Quanto pesa la scelta del detersivo per chi soffre di sensibilità chimica multipla?

TerraWash è il detersivo perfetto per chi soffre di MCS

Come può un detersivo migliorare la vita di chi è affetto da MCS?

Ti spieghiamo le caratteristiche di TerraWash e capirai quanto questo detersivo ecologico può fare la differenza!

Chi soffre di sensibilità chimica multipla deve necessariamente evitare il contatto con le sostanze chimiche e l’esposizione ai VOCs e TerraWash permette di farlo in modo semplice, senza bisogno di particolari accorgimenti o precauzioni.

Si tratta infatti di un modo nuovo di fare il bucato: naturale, ipoallergenico e delicato.

TerraWash è piccolo sacchettino bianco e traforato, con all’interno sfere di magnesio purificato.

Il funzionamento è molto semplice: il magnesio purificato al 99,95%, entrando a contatto con l’acqua in lavatrice, la rende alcalina ionizzata con un pH di 10.5. Così ionizzata, l’acqua assume potenti capacità igienizzanti, rimuovendo da sola sporco e batteri dai tuoi vestiti.

In pratica non entrerai in contatto con sostanze chimiche aggressive mentre fai il bucato, e non vi sarà nemmeno traccia di VOCs.

Ti basterà inserirlo nel cestello ed azionare la lavatrice: dal sacchettino uscirà la giusta quantità di magnesio necessaria a far reagire l’acqua.

Potrai utilizzare un solo sacchettino di TerraWash per ben un anno di lavaggi sicuri, considerando una media di 5 o 6 lavatrici a settimana.

Dopo un anno di lavaggi, per essere certo che sia il momento di cambiare il tuo TerraWash, ti basterà pesare il sacchettino: al di sotto degli 80g di peso le sue prestazioni non rispondono più agli standard di efficienza che ci aspettiamo.

Potrai a questo punto utilizzare le sfere di magnesio residue come fertilizzante per le piante, mentre il sacchettino potrai smaltirlo con la plastica.

Ma quali altre caratteristiche rendono TerraWash il detersivo ecologico migliore per il bucato per chi soffre di sensibilità chimica multipla? Vediamole.

Pulisce il bucato senza sostanze chimiche

TerraWash innanzitutto laverà il tuo bucato senza sostanze chimiche dannose, in quanto si tratta di un detersivo per lavatrice naturale.

Il magnesio è infatti un elemento già presente in natura, le cui proprietà benefiche sono ampiamente riconosciute. Come tale quindi, eventuali residui e tracce sui tuoi vestiti non potranno costituire in alcun modo un pericolo per la tua salute.

Un grosso problema infatti dei detersivi è che permangono anche dopo il lavaggio in lavatrice, costituendo un pericolo quindi non solo durante l’uso.

Con TerraWash sarai invece sicuro sia durante sia dopo il lavaggio.

TerraWash: sicuro per chi soffre di sensibilità chimica multipla

È un detersivo ipoallergenico certificato

Il fatto di essere costituito da un elemento naturale come il magnesio, rende TerraWash un detersivo ipoallergenico perfetto per le pelli sensibili.

TerraWash rimuove a fondo batteri ed allergeni ed è 10 volte più efficace nella rimozione degli odori rispetto ai detersivi tradizionali, come provato anche dai nostri test di laboratorio.

Queste sue performance sono confermate ulteriormente dalla certificazione della AllergyUK, una delle associazioni più importanti a livello internazionale in campo allergologico.

Usare detersivi ecologici certificati, quando si soffre di determinate patologie, è infatti un’ulteriore sicurezza e garanzia per la tua salute.

Igienizza la lavatrice in modo sicuro e naturale

Ti è mai capitato di aprire il cestello della lavatrice e sentire un cattivo odore? Oppure di avvertirlo direttamente sui tuoi capi?

Questo significa che nella tua lavatrice si sono accumulati residui di detersivo, batteri e sporco che, durante il lavaggio, si possono trasferire sui tuoi capi. In questa situazione stai di fatto sporcando il tuo bucato e non lo igienizzi davvero.

A lungo andare, se non rimossi, sporco e batteri possono contribuire a generare muffa.

È chiaro che, per tutto quanto detto fino ad adesso, questa situazione è assolutamente da scongiurare in caso di MCS.

TerraWash può aiutarti anche in questo.

Utilizzandolo, non ci sarà alcun accumulo di sostanze chimiche dannose all’interno dell’elettrodomestico, e quindi il rischio che residui si depositino sul tuo bucato è pari a zero.

Potrai inoltre utilizzarlo come vero e proprio metodo ecologico per pulire la lavatrice, facendo un semplice lavaggio a vuoto con il solo TerraWash. Questo è utile nei primi utilizzi di TerraWash, per eliminare eventuali residui lasciati dai detersivi usati precedentemente.

Utilizzando TerraWash come detersivo ecologico per il tuo bucato eviterai quindi, di fatto, il rischio che si formi muffa in lavatrice.

Sensibilità chimica multipla: proteggi la tua salute con TerraWash

Proteggi la tua salute con il detersivo ecologico TerraWash

In questo articolo ti abbiamo parlato di una patologia ancora poco conosciuta e per certi versi controversa: la sensibilità chimica multipla.

Come hai potuto capire, si tratta di una malattia rara solo perché difficilmente diagnosticata e riconosciuta, mentre in realtà è molto diffusa.

I suoi sintomi sono vari e talvolta molto lesivi della qualità di vita di chi ne è affetto.

Dal momento che non esiste una cura alla MCS, chi ne soffre può solo cercare di limitarne i sintomi evitando quanto più possibile l’esposizione a sostanze chimiche di origine sintetica.

Soprattutto nell’ambiente domestico si può fare molto per migliorare la propria condizione, cercando di eliminare ciò che di sintetico e chimico può nuocere alla propria salute.

Per l’igiene sicura del bucato bisogna rivolgersi a detersivi ecologici.

TerraWash può essere il detersivo ecologico sicuro per chi soffre di sensibilità chimica multipla poiché è naturale, ipoallergenico e previene la formazione della muffa.

Utilizzando TerraWash avrai un anno di lavaggi sicuri e garantiti per il tuo bucato.

Soffri di sensibilità chimica multipla e desideri un bucato pulito senza alcun fastidio?