Detersivo ipoallergenico per il bucato: benefici sulla pelle

In caso di ipersensibilità cutanea ed allergie, lavare il bucato senza correre rischi può diventare un’impresa. Per questo un detersivo ipoallergenico per il bucato è la soluzione migliore per la sicurezza della tua pelle, vediamo perché!

Avrai sicuramente notato negli scaffali del supermercato o dei negozi per prodotti per la casa, che sono sempre più in aumento i prodotti per la pulizia e per il bucato tra cui scegliere. Detersivi concentrati, per neonati, naturali, green…ecc.

Ma cosa conta davvero quando si vuole scegliere il miglior prodotto per le pelli delicate?

Il prodotto che scegli fa la differenza per la tua salute e anche per il pianeta. Ecco allora che, un gesto semplice e poco considerato come la scelta del detersivo per lavatrice, diventa importante e rilevante.

Per fare la scelta giusta, che sia anche consapevole, è necessario conoscere le caratteristiche che differenziano i detersivi per il bucato in maniera netta uno dall’altro.

Capirai, allora, che non sono assolutamente tutti uguali.

Detersivo ipoallergenico per bucato: sicuro sulla pelle

Ad esempio quando si sceglie un detersivo per dermatite atopica, capire le differenze tra i prodotti diventa ancora più importante per la salute della tua pelle.

In questo articolo ti aiuteremo a capire perché preferire un detersivo ipoallergenico per il bucato, mostrandone tutti i benefici:

Cos’è un detersivo ipoallergenico per il bucato?

Se hai una pelle delicata, soffri di irritazioni cutanee e hai spesso una sensazione di bruciore alla pelle appena indossi un capo lavato, allora molto probabilmente il detersivo che utilizzi per lavare il tuo bucato non è adatto alla tua pelle, e con il tempo può solo peggiorare la situazione.

Soprattutto quando lavi i vestiti che usi durante lo sport, dovresti porre attenzione al detersivo che scegli, poiché sudando i pori della pelle si dilatano ed i residui chimici hanno un più facile accesso nel tuo organismo.

Se soffri poi di patologie della pelle come la dermatite atopica, la necessità di capire bene come e con cosa lavare i tuoi indumenti diventa assoluta.

In tutti questi casi dovrai sicuramente orientare la tua scelta verso un detersivo ipoallergenico.

Ma cos’è e quali sono le sue caratteristiche?

Si tratta di un prodotto privo di componenti chimici irritanti, con minime quantità di metalli pesanti come cromo e cobalto e di tutto ciò che può creare allergie alla pelle.

Detersivo ipoallergenico per il bucato: 5 sostanze tossiche

Vediamo nel dettaglio le sostanze più tossiche per la pelle ipersensibile:

  • Coloranti artificiali: vengono aggiunti ai detersivi per bucato per vari motivi, come rendere il prodotto più attraente, far risaltare eventuali residui di detersivo sui capi oppure, se di colore blu, per dare l’idea di pulito.

    A differenza dei componenti come i tensioattivi o gli enzimi, che hanno un ruolo chiave nella detergenza, i coloranti artificiali non hanno nessuna funzione igienizzante, se non quella estetica.

    Se hai la pelle sensibile o soffri di dermatite atopica, evitare i detersivi che contengono coloranti artificiali è la scelta necessaria.
  • Profumi artificiali: le fragranze vengono aggiunte al detersivo per dare un piacevole odore ai capi appena lavati. Come i coloranti, i profumi artificiali sono specificatamente pensati per rimanere sugli indumenti anche dopo il risciacquo. Proprio per questo possono acuire problemi di allergie o di sensibilità della pelle.

    È sempre meglio che il bucato odori solo di pulito, perché effettivamente pulito, e non di forti fragranze sintetiche che non fanno altro che coprire i cattivi odori.
  • Ammorbidenti: molti detersivi per il bucato contengono ammorbidenti nella propria formulazione, altri puoi acquistarli a parte ed aggiungerli in lavatrice. Questi sono prodotti chimici a base di lubrificanti, studiati per rimanere sul tessuto come una patina chimica che rende il capo più morbido e piacevole al tatto.

    Come puoi ben capire, per una pelle delicata o per chi soffre di dermatite atopica, questo significa mettersi a contatto diretto con una sostanza chimica irritante.
  • Sbiancanti ottici: gli sbiancanti sono tra gli additivi chimici più tossici. Noti anche come agenti sbiancanti fluorescenti (BTC), agiscono quando esposti ai raggi ultravioletti, conferendo ai capi ingialliti o non perfettamente puliti un aspetto più luminoso e bianco.

    Come tutti gli altri additivi chimici sopra esposti, anche gli sbiancanti ottici sono studiati per rimanere sugli indumenti anche dopo il risciacquo, entrando a contatto con la pelle.
  • Metalli pesanti: piccolissime tracce di metalli pesanti come nichel, cobalto e cromo sono presenti anche nei detersivi per il bucato.

    Nei casi di allergie, pelle sensibile o dermatite atopica, anche la presenza di questi metalli può rappresentare un problema poiché creano accumulo nell’organismo. I detersivi ipoallergenici sono quindi detersivi con minime quantità di nichel (questo è presente in ogni elemento, ma è fondamentale che sia presente in piccolissime quantità, per ridurre al minimo il rischio di reazioni allergiche) e altri metalli pesanti.

Le sostanze elencate sopra sono tutte componenti che rimangono sui tuoi capi anche dopo il risciacquo.

Proprio lì risiede la loro pericolosità per le pelli più sensibili ed il fatto che siano assenti (o presenti in minima quantità) nei detersivi ipoallergenici per bucato, rende questi ultimi preferibili.

Vediamo perché.

Detersivo ipoallergenico per il bucato: cos'è

I benefici del detersivo ipoallergenico

Abbiamo parlato sopra di quali siano le sostanze di un detersivo tradizionale chimico che lo rendono non adatto per chi soffre di dermatiti ed allergie della pelle o semplicemente per chi abbia una ipersensibilità cutanea.

Vediamo adesso i 5 benefici di un detersivo ipoallergenico per il bucato.

Detersivo ipoallergenico per bucato: 5 benefici

1. Un’igiene sicura e delicata sulla pelle del neonato

Tuo figlio è senza dubbio la cosa più preziosa per te ed il tuo desiderio è quello di tenerlo al sicuro.

Questo significa anche proteggere la sua pelle delicata e morbida dalle sostanze irritanti e nocive contenute nel detersivo tradizionale.

La pelle del neonato è infatti più permeabile, sottile e soggetta ad irritazioni rispetto a quella di un adulto. Per questo motivo devi porre attenzione ed individuare i migliori prodotti per l’igiene del neonato.

I detersivi ipoallergenici per il bucato sono privi di sostanze chimiche ed allergeni nocivi, presenti invece nei detersivi tradizionali. Utilizzandoli per detergere i vestitini del tuo bambino farai in modo che siano puliti senza doverti preoccupare di reazioni allergiche o sfoghi cutanei.

2. Lavaggio dei capi sicuro per chi soffre di dermatite atopica

Il detersivo per il bucato è uno degli agenti irritanti più pericolosi per chi ha una pelle sensibile o soffre di particolari condizioni come la dermatite atopica o le allergie della pelle.

In questi casi, come per l’igiene dei neonati, trarrai sicuramente beneficio dall’utilizzo del detersivo ipoallergenico che eviterà alla tua pelle di entrare in contatto con tutte quelle sostanze irritanti di cui abbiamo parlato sopra.

Ti assicuriamo che noterai una netta e positiva differenza, poiché ricorda che il detersivo che utilizzi lava i tessuti che entrano a contatto quotidianamente con il tuo corpo.

3. Biancheria da letto priva di allergeni

Quando si parla di bucato si pensa molto ai capi ma poco alla biancheria da letto.

Anche lenzuola e federe entrano però a contatto con la tua pelle e per molte ore al giorno.

A differenza dei vestiti però, non vengono lavati con così frequenza. In realtà durante la notte perdiamo pelle morta, sudiamo e gli oli naturalmente prodotti dalla nostra pelle si depositano tutti sulle lenzuola, creando la situazione perfetta per il proliferare di batteri ed acari.

Tutti questi fattori possono agire come allergeni per chi ha una pelle ipersensibile.

Ecco allora che anche una regolare igiene della biancheria da letto con un detersivo ipoallergenico, aiuta a rimuovere gli allergeni senza aggiungere ulteriori sostanze dannose.

4. Minor impatto sull’ambiente

I detersivi ipoallergenici contengono minime quantità di sostanze chimiche aggressive, che sono spesso quelle più difficilmente biodegradabili; per questo, scegliere questo tipo di prodotto per il tuo bucato significare fare una scelta eco-friendly.

Ed è per tale motivo che i migliori detersivi ipoallergenici sono quelli naturali perché, oltre ai benefici per la pelle, hanno un impatto minimo sull’ambiente: sono infatti una scelta ecosostenibile perché privi di quelle sostanze inquinanti di cui abbiamo già parlato in precedenza.

Un detersivo ipoallergenico, naturale ed ecologico gioverà sia alla salute tua e della tua famiglia, sia a quella del pianeta; è molto più delicato sulla pelle e facilmente biodegradabile nell’ambiente e con componenti biocompatibili.

Potrai inoltre utilizzare meno energia perché ti sarà possibile lavare i capi a temperature inferiori e, molto spesso, anche i flaconi dei detersivi ecologici sono a loro volta ecologici.

Il pianeta ci appartiene e apparterrà ai nostri figli, quindi prendercene cura è un nostro dovere. Scegliamo di cambiare intanto il modo di fare il bucato.

5. Vestiti più puliti ma senza residui chimici dannosi

Con tutti gli impegni e le preoccupazioni quotidiane, perché rischiare anche reazioni cutanee per colpa del detersivo sbagliato?

Oramai non ci sono più scuse, i detersivi ipoallergenici puliscono gli indumenti bene quanto i detersivi tradizionali, con il beneficio di non essere nocivi per la tua salute e quella del pianeta.

Perché allora non cambiare e fare una scelta migliore per tutti?

Noi ti suggeriamo di iniziare subito, provando per esempio il detersivo ipoallergenico ed ecologico TerraWash.

Detersivo ipooalergenico per bucato: vestiti più sicuri

TerraWash: il detersivo ipoallergenico per il bucato ideale

Se si parla di detersivo ipoallergenico, questo va a braccetto con naturale ed ecologico.

TerraWash rispecchia perfettamente la descrizione, e per questo è il detersivo giusto per chi ha la necessità (ma anche soltanto il desiderio) di lavare in maniera più sana il proprio bucato.

Esternamente TerraWash si presenta in maniera del tutto diversa dai detersivi tradizionali. Si tratta di un sacchettino bianco, piccolo e maneggevole e non del solito flacone.

Al suo interno il sacchettino contiene sfere di magnesio purificato al 99,95% e nient’altro.

Anche l’utilizzo è molto semplice, ti basterà infatti inserire TerraWash nel cestello della lavatrice ed azionare il ciclo che desideri. Tutto qui.

Ecco cosa succederà dentro la lavatrice: il sacchettino rilascerà una piccola quantità di magnesio che, a contatto con l’acqua, la renderanno alcalina ionizzata. Con un Ph di 10.5 l’acqua assumerà caratteristiche igienizzanti e diventerà capace di rimuovere sporco e batteri da sola.

Fare la lavatrice risulterà semplicissimo. Alla fine del lavaggio potrai fare un nuovo carico oppure stendere ad asciugare il sacchettino grazie alla comoda e pratica etichetta.

Ma se capire quando finisce il detersivo tradizionale è semplice perché il flacone è vuoto, come fare a capirlo con TerraWash?

È altrettanto semplice: un sacchettino nuovo di TerraWash pesa circa 125g. Ad ogni lavaggio perde un po’ del suo peso a causa del magnesio utilizzato. Al raggiungimento degli 80g sarà il momento di cambiare TerraWash.

Potrai, a questo punto, aprire il sacchettino ed utilizzare le sfere di magnesio residue come fertilizzante per le piante, mentre il sacchettino potrai gettarlo nel cestino per la plastica.

Capito come funziona, vediamo adesso perché scegliere TerraWash come detersivo ipoallergenico perfetto per chi ha una pelle sensibile e delicata.

TerraWash: il detersivo ipoallergenico per il bucato

È un detersivo naturale ed ecologico

Abbiamo detto che TerraWash contiene al suo interno magnesio purificato. Il magnesio è un elemento naturale, ecocompatibile ed anche dermocompatibile.

È inoltre uno degli elementi le cui proprietà benefiche sono maggiormente riconosciute in diversi campi: fa bene alle ossa ed al sistema nervoso.

Questo lo rende quindi perfetto se utilizzato per lavare il proprio bucato. La tua pelle non entrerà a contatto con sostanze nocive poiché i vestiti saranno stati lavati solo con acqua e magnesio.

Anche il pianeta ringrazierà a sua volta, visto che non rilascerai sostanze chimiche tossiche ed inquinanti nell’ambiente. Utilizzare TerraWash sarà uno dei gesti che ti consentiranno di essere più sostenibile.

È un detersivo ipoallergenico certificato

TerraWash lava quindi senza sostanze chimiche dannose? Assolutamente sì. E non dovrete affidarvi solo alla nostra parola.

TerraWash può vantare infatti, oltre ad altri premi e riconoscimenti, la certificazione della AllergyUK una delle associazioni internazionali più autorevoli in campo allergologico.

L’associazione rilascia il proprio certificato di riconoscimento sulla base di un rigido disciplinare ed averlo ottenuto è per noi motivo di orgoglio e ragione di sicurezza per i nostri clienti.

Consigliamo sempre, soprattutto nei casi particolari come quello del detersivo per dermatite atopica, di orientarsi su prodotti certificati da enti terzi, sinonimo di serietà ed affidabilità.

Non lascia residui chimici dannosi sui tessuti

Abbiamo detto che un vero detersivo ipoallergenico non lascia residui dannosi sui tessuti.

TerraWash è il detersivo giusto anche per questo. Lavando i tuoi capi con TerraWash nessun elemento chimico nocivo entra a contatto con la tua pelle. Test di laboratorio dimostrano inoltre l’assoluta efficacia di TerraWash nella detergenza e nella rimozione dei batteri.

Ma è contro gli odori che da il meglio di sé, rimuovendoli 10 volte più efficacemente di un detersivo tradizionale.

Detersivo ipoallergenico per bucato e sicuro sulla pelle: TerraWash

Proteggi la salute della pelle con il detersivo TerraWash

Capire le caratteristiche che contraddistinguono il detersivo ecologico ed ipoallergenico da quello tradizionale è il primo passo per fare una scelta giusta e consapevole.

Che lo si faccia per necessità di salute o per scelta di vita, è sempre dall’informazione che bisogna partire.

In questo articolo ti abbiamo parlato di cosa un detersivo ipoallergenico non contiene per proteggere la tua pelle e ti abbiamo elencato i 5 benefici che si ottengono con il suo uso.

TerraWash rispecchia perfettamente tutto ciò che ci si può aspettare da un detersivo ipoallergenico perché è naturale, privo di additivi chimici ed anche certificato.

Le pelli più delicate e chi soffre di dermatite atopica troverà un grande beneficio nell’utilizzo di TerraWash poiché non rischierà il contatto con sostanze nocive.

Se vuoi proteggere la tua salute e tutelare anche il pianeta inizia ad utilizzare TerraWash da oggi.

Desideri un detersivo senza sostanze chimiche pericolose, garantito per le pelli più sensibili e delicate?