Faq

Togliamo ogni dubbio

L’aspetto non può essere utilizzato come indicazione per la sostituzione, considerando che non cambierà molto dopo averlo utilizzato per un anno. Suggeriamo comunque di sostituire TerraWash dopo circa 300-350 lavaggi.

Sì, come mostrato nei risultati dei test effettuati TerraWash è fino a 10 volte più efficace nella rimozione degli odori rispetto ai tradizionali detersivi.

Il cattivo odore è causato dai residui dei detersivi che si depositano nel cestello della lavatrice. Un detersivo tradizionale va a coprire gli odori (senza rimuoverli) e TerraWash utilizzato per la prima volta può non essere sufficiente per rimuoverli completamente.

Considerando che TerraWash è privo di profumazione, ecco che al primo lavaggio saltano fuori gli odori che sono sempre stati presenti, ma non si sentivano perché erano coperti dai profumi del detersivo.

Per questo motivo, prima di iniziare ad utilizzare TerraWash consigliamo di effettuare un lavaggio a vuoto con solo TerraWash a 90 gradi per pulire la lavatrice.

Sì, come si farebbe per un lavaggio tradizionale.

TerraWash non contiene alcuna profumazione artificiale, il bucato risulterà quindi inodore con una fragranza di freschezza.

I detersivi tradizionali contengono sbiancati ottici, additivi che rimangono depositati sui tessuti e fanno sembrare i capi più bianchi e luminosi.

TerraWash è privo di sbiancanti ottici e come sbiancante ecologico consigliamo di aggiungere un cucchiaio di percabonato di sodio (si attiva a 40 gradi) direttamente nel cestello insieme a TerraWash.

Sì, TerraWash può essere lasciato in lavatrice durante la fase di asciugatura. Il sacchettino è studiato per resistere anche alle alte temperature dell’asciugatura.

L’anticalcare è un prodotto a base di acidi e dato che TerraWash agisce alzando il pH dell’acqua (tutti i detersivi agiscono in questo modo), l’anticalcare diminuirebbe l’efficacia di TerraWash se utilizzato assieme. Lo stesso vale quindi per tutti i detersivi.
Il nostro consiglio è quello di effettuare un lavaggio a vuoto con acido citrico una volta al mese per prevenire le incrostazione. L’uso dell’anticalcare a ogni lavaggio può essere eccessivo e alla lunga può corrodere le superifici, oltre ad essere uno dei detergenti più inquinanti.

Sì, per questo motivo si possono ridurre i cicli di risciacquo.

Lasciare TerraWash all’interno della lavatrice durante il ciclo di asciugatura non provoca alcun problema e non incide sulle sue capacità pulenti, ma se ne consiglia la rimozione prima del ciclo di asciugatura per evitare un’eccessiva usura del sacchettino.

Sì, lavaggi consecutivi non influenzano l’efficacia di TerraWash.

No, TerraWash è efficace solo in lavatrice.

Sì, però è importante NON utilizzare candeggina a base di cloro.

Sì. Se si utilizza TerraWash insieme  al detersivo consigliamo di ridurne la quantità a metà dose o meno.

TerraWash è efficace a qualsiasi temperatura e può essere utilizzato con qualsiasi durezza dell’acqua, tuttavia un’acqua molto dura potrebbe diminuire l’efficacia di lavaggio.

No, TerraWash sopporta cicli di rotazione ad alta velocità e non danneggia alcun componente della lavatrice.

No, poiché TerraWash non rilascia sostanze chimiche dannose e non produce schiuma.

TerraWash, come i comuni detersivi, alza il pH dell’acqua e l’acqua alcalina può essere aggressiva sulla proteine animali. Per questo motivo per lana e seta consigliamo di utilizzare un detersivo per capi delicati.

No, tuttavia dopo un anno di lavaggi il sacchettino va sostituito poiché dopo questo lasso di tempo necessita più tempo per portare il pH a 10,5.

Mettendo TerraWash nel cestello ed eseguire un ciclo completo senza indumenti.

TerraWash è privo di sostanze chimiche dannose e protegge i tessuti preservando fibre e colori.

Può essere utilizzato per tessuti delicati seguendo sempre le istruzioni di lavaggio degli indumenti.

Dopo un anno è possibile utilizzare il vecchio TerraWash in combinazione con uno nuovo per aumentare ulteriormente l’efficacia di lavaggio. In alternativa è possibile tagliare il sacchettino e versare le sfere di magnesio nel terreno come fertilizzante.

Sì, TerraWash è ipoallergenico ed è adatto a chi soffre di allergie, dermatite atopica o MCS.

Il sacchettino è composto da nylon e poliestere.
Abbiamo provato a realizzare il sacchettino in cotone biologico per ridurre ancor di più l’impatto ambientale, ma purtroppo non teneva per così tanti lavaggi e siamo quindi stati costretti ad affidarci alla plastica che è ben più resistente all’usura.

Il magnesio può essere versato nel terreno per fertilizzare le piante, mentre il sacchettino si smaltisce nella plastica.

Sì, comunicandocelo entro 15 giorni dall’acquisto, è possibile restituire il prodotto a nostre spese ed essere rimborsati al 100%.